Just another WordPress.com site

..leggiamola così…

599493_395484757167329_2081270410_n..come piace a noi,senza dar troppo peso all’indifferenza,ci sono argomenti seri e semi seri anche nella vita

quindi spazzoliamo da quel comò di nonna i suoi insegnamenti,ritrovare una vecchia lettera e darle Vita.

..quasi con timore la si apre,già nel pensiero un emozione si affaccia curiosa,nonno faceva la corte a nonna woww che fico..ora i francobolli stanno ad ammuffire su quegli scaffali che tanto hanno dato

e non vi era quel saluto così all’apparenza strano,di un Anno che termina o inizia,era tutto bell’è scritto a mano

un calamaio,carta assorbente,e via a scriver semplicemente per l’emozione di farlo,solo per quello.

Son ricordi che insegnano,son ali per continuar a volare,son sorrisi emotivi…

..e ci si rimette a rileggere,pensando,se rileggo capisco meglio,emoziono la mente e il cuore 

…per quanto uno s’affanni a farsi capire,chi legge lo fa per se,è tutto normale,leggo io come lo fai te…

e non m’abbasso a scriver del governo,lascio tranquillo il mondo esterno,a romper le sfere è quotidianità per quelli la..

e scrivo così disordinatamente che manco la punteggiatura mi segue più,le virgole fan sciopero,mi dicono..

Ehi Tu;scrivi pure,ma non chiederci cosa azzo hai scritto,quello manco tu lo sai ahahahah…

Massimo..io

Annunci

7 Risposte

  1. Rebecca

    Buongiorno e buon anno caro Massimo sempre ironico e spiritoso io tuoi post, oggi ti invito a partecipare ad un gioco.. vai nel post di Emilia (una signora simpatica) ecco qui il link http://emiliadiroccabruna.wordpress.com/2013/01/01/facciamo-un-gioco/ Diverrà un post, un collage di condivisione e gioia. Ti abbraccio con amore Pif♥

    2 gennaio 2013 alle 08:44

  2. in fondo al cuore

    Buon Anno caro Max e buona giornata….. 🙂

    2 gennaio 2013 alle 14:40

  3. Sei unico Massimo, un vero tesoro 🙂
    Buon Anno Nuovo carissimo
    Ciao, Pat

    2 gennaio 2013 alle 22:38

  4. Scrivere, scrivere e non rileggere altrimenti ogni volta cambi qualcosa ogni volta trovi una chiave diversa e ti chiedi ma che cosa ho scritto, cosa penseranno?
    Ma sì lasciamo che ognuno di noi dia un’interpretazione diversa dall’altro lettore, ma poco importa la vita è così soggettiva che è difficile poter cogliere le emozioni dell’altro specie quando questo le tiene ermeticamente segrete, quando il cuore è inaridito dal quotidiano frenetico della vita .
    Aprire una lettera presa dal cassetto della mamma è come aprire il nostro, il loro cuore, catapultarsi nel passato e lasciarsi travolgere da emozioni infinite ; quanto pudore nascondono lettere di un tempo diventate gialle, un colore simile all’avorio per renderle ancora più preziose , quanta poesia, quanta semplicità in un sentimento vero sincero; improvvisamente cade il francobollo già stanco di star lì a celare un ultimo messaggio d’amore che gli altri non debbano scoprire. Un dolce sorriso, una tenera lacrimuccia brilla negli occhi nel ricordare la propria mamma.

    14 gennaio 2013 alle 17:47

  5. Buon anno caro Massimo!

    14 gennaio 2013 alle 17:48

  6. e da ora ti sorveglio io ………… scrivi sempre come il cuore ti dice… noi abbiamo solo bisogno di questo… 🙂
    Un abbraccio
    Patrizia

    19 gennaio 2013 alle 00:04

  7. E’ sempre terapeutico entrare qui nel tuo meraviglioso spazio e sorridere insieme a te, amico mio, ti voglio bene…

    20 gennaio 2013 alle 19:57

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...